Ceropegia Woodii o collana di cuori

I suoi rami delicati, sottili ed intricati la fanno somigliare proprio ad una collana elegante: la Ceropegia Woodii o collana di cuori è una delle piante da appartamento più amate degli ultimi tempi.

LA MIA CEROPEGIA

Acquistai cinque euro di piantina più di un anno fa. Non le avrei dato un soldo, nel senso che ero quasi sicura sarebbe morta di lì a poco, avendo notato la fragilità e quasi timidezza del suo portamento: qualche sottile filo scendeva lungo il piccolo vaso. Mai avrei pensato potesse svilupparsi nel tempo un intreccio di rami e foglioline così grazioso.

Ceropegia Woodii
La mia Ceropegia Woodii

CARATTERISTICHE GENERALI

La Ceropegia Woodii è una piccola pianta succulenta caratterizzata da radice tuberosa e fusti intrecciati color porpora (fino al metro di lunghezza) che ricadono verso il basso tappezzando il suolo, se individuano terreno fertile. Le foglie hanno la caratteristica forma a cuore, per questo il soprannome “collana di cuori“, con strisce bianche sulla faccia superiore e porpora su quella inferiore.
La Ceropegia fiorisce fra la tarda primavera e l’inizio dell’estate, raramente anche in appartamento, mostrando i suoi fiorellini a forma di trombetta color rosso scuro. Purtroppo non posseggo foto della fioritura, ma le immagini di Alice di I Giardini di Ellis vi daranno un’idea!

COLTIVAZIONE E CURA

La Ceropegia non è difficoltosa da gestire. Necessita di un buon terriccio molto drenante misto a sabbia e un pò di torba: consiglio di porre pezzetti di coccio sul fondo del vaso per non fare ristagnare l’acqua.
Siate generosi con lei: datele tanta luce, preferibilmente non diretta.
Le annaffiature devono essere moderate e a terriccio completamente asciutto: la radice tuberosa della pianta ha una buona riserva di acqua e quindi una certa autonomia. Mi raccomando: riducetele nella stagione invernale!
La Ceropegia odia le correnti d’aria: fate attenzione agli sbalzi termici se la collocate vicino alla finestra.
La concimazione avviene nel periodo di crescita della pianta ovvero in primavera, ogni due o tre settimane.
La potatura non è necessaria: basta eliminare poco alla volta i rami e le foglie secche.

CURIOSITA’

La Ceropegia viene spesso scambiata come regalo fra gli innamorati: le foglie cuoriformi dicono tutto!

Ceropegia e il Bacio

Siate pazienti, la sua crescita è lenta ma ripagherà la vostra attesa!

Avete trovato l’articolo interessante? Se vi va condividetelo sui social, lasciate un commento ed iniziate a seguirmi.
Alla prossima!


2 Comments »

Rispondi