MIDDLESEX, STORIA DI UN CAMBIAMENTO

Ho mollato ben due volte la lettura di questo libro dopo le prime 100 pagine perchè non riuscivo a farmelo piacere. Meno male che sono recidiva ed ho fatto un terzo tentativo!
Raccontare in poche righe questa storia è parecchio riduttivo: parte da lontano, in un paesino turco nei pressi di Smirne, negli anni ’20 del secolo scorso. Tanti sono i personaggi, una saga familiare che attraversa decenni di storia giungendo sino agli Stati Uniti degli anni ’60.
Questo è Middlesex, storia di un cambiamento.

INFORMAZIONI EDITORIALI

Titolo: Middlesex
Autore: Jeffrey Eugenides
Pagine: 602
Prezzo cartaceo: 15 euro circa
Prezzo ebook: 4 euro circa

TRAMA

“Sono nato due volte: bambina, la prima, un giorno di gennaio del 1960 in una Detroit straordinariamente priva di smog, e maschio adolescente, la seconda, nell’agosto del 1974 al pronto soccorso di Petoskey, nel Michigan.”
Queste sono le prime righe del racconto, sicuramente incalzanti.
Calliope, detta Callie, è un ermafrodito. Vive i primi anni della sua vita da bambina, senza che nessuno si renda conto di una strana anomalia nel suo corpo. L’arrivo della pubertà la sottopone però ad inevitabili trasformazioni. Callie diventa Cal: ora, da uomo adulto, vuole scoprire le origini della mutazione genetica responsabile della sua particolarità biologica. Per riuscirci ripercorrerà tutta la storia della sua famiglia, sin dalla fuga in nave dei suoi nonni, negli anni ’20, da una Smirne in fiamme verso gli Stati Uniti. Leftie e Desdemona si sono arresi alla forza del loro amore proibito, portandone i segni e nascondendo un segreto a tutti i loro familiari, quasi fino alla fine dei loro giorni, che Cal porterà alla luce.

cambiamento

COSA NE PENSO

Inizialmente molto lento nella narrazione, il racconto mi ha saputo catturare.
Ho apprezzato lo stile di Eugenides, molto attento ai dettagli ma allo stesso tempo fluido nella scrittura, diretto col lettore, brillante.
In questo racconto si parla di cambiamenti personali e sociali. Spesso questi sono difficili da accettare, assimilare e rendere pubblici. A volte l’essere umano sfoggia una grossa capacità di adattamento nel sostenere nuove situazioni, oppure si abitua, o si stravolge. In questo caso, Cal si fa forza del suo cambiamento interiore ed esteriore, percorrendo una strada che conduce al tanto agognato equilibrio.
Il libro è intenso, fa sorridere e commuovere al tempo stesso. Eugenides riesce a trattare un tema molto pesante e attuale come la discriminazione sessuale in maniera leggera e senza mai scivolare nel banale.

Avete trovato l’articolo interessante? Se vi va condividetelo sui social, lasciate un commento ed iniziate a seguirmi.
Alla prossima!

1 Comment »

Rispondi